Poirino, successo per la prima edizione di peschiere in bici, alla scoperta della tinca e del Pianalto

Voglia di pedalare lungo stradine dolci che attraversano il verde dei campi del Pianalto di Poirino, a sud di Torino. Ma anche la voglia di imparare a conoscere le “peschiere” i laghetti che costellano questo territorio singolare dove si alleva, da secoli, la tinca gobba dorata.

Così, domenica 16 settembre, una quarantina di amanti della bici, della natura e della buona cucina hanno aderito alla prima edizione di “Peschiere in bici”, la “pedalata culturale” alla scoperta del mondo della tinca.

25 km di stradine in piacevole saliscendi per un percorso ad anello che ha toccato alcune tra le più significative peschiere di Poirino: la peschiera degli Appendini, la peschiera della Lupa, la peschiera della Muragliata, il lago della Susina, il laghetto della Suerda.

L’iniziativa è stata gestita dalla cooperativa Ies di Torino. Il gruppo è stato guidato dagli accompagnatori di cicloturismo (figure professionali riconosciute dalla Regione Piemonte) dell’associazione Escuriosando, Fabrizio Rancilio e Concetta Manna, che hanno garantito la sicurezza durante il percorso e hanno spiegato le caratteristiche dei luoghi.

Il gruppo, scortato da un’unità della Protezione civile di Poirino e, poi, anche dall’associazione carabinieri, ha fatto sosta alle peschiere di Cascina Tegerone e Santa Maria dove è stato accolto dagli allevatori Giorgia Pallaro e Flavio Monticone che hanno spiegato le modalità di allevamento. Flavio ha anche svolto una dimostrazione di pesca con la nassa. Le tinche erano visibili dentro acquari e nel secchio della pescata.

Il giro di andata si è concluso all’Agrisport il Poggio dove lo staff di Luca Bondi ha preparato una tradizionale “merenda sinoira” piemontese, ovviamente con assaggio di tinca (fritta).

Peschiere in bici fa parte di un progetto di promozione della tinca gobba dorata del Pianalto di Poirino voluto dal Comune e finanziato con i fondi europei Feamp per la pesca e l’acquacoltura.

2 pensieri riguardo “Poirino, successo per la prima edizione di peschiere in bici, alla scoperta della tinca e del Pianalto

  • settembre 16, 2018 in 8:48 pm
    Permalink

    Assolutamente da ripetere con un nuovo “giro”.
    Sarebbe bello stampare una cartina del giro,per chi volesse ripeterlo e non conosce bene le nostre stradine.
    Auguri continuate cosi
    Ciao

    Risposta
    • settembre 18, 2018 in 8:18 am
      Permalink

      Grazie, questa era la prima edizione (di prova), l’idea è proprio di ripeterla tutti gli anni

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *